L’Associazione di Psicologia Integrata nasce dall’incontro di diversi professionisti del benessere psicologico con l’intento di mettere a servizio del disagio psicosociale le proprie competenze ed esperienze maturate durante l’attività clinica.
La nostra mission è l’accoglienza dell’individuo nella sua totalità attraverso attività di prevenzione e cura delle diverse forme di sofferenza psichica.
I numerosi cambiamenti che l’individuo si trova ad affrontare quotidianamente possono generare una perdita dell’equilibrio psicofisico generando un elevato livello di stress e di sofferenza. Questo disagio può esternarsi in una varietà eterogenea di manifestazioni sintomatiche che possono variare dall’ansia generalizzata, all’attacco di panico, alle fobie fino ad arrivare alla depressione; sintomi sempre più comuni sono anche le ossessioni e i disturbi alimentari fino alle patologie psicosomatiche. Accanto a tali problematiche si sviluppano disturbi relazionali e affettivi che possono portare ad un senso di isolamento e di ritiro sociale.
Consideriamo la prevenzione un vero e proprio strumento per sostenere e incrementare le potenzialità e le risorse presenti nell’individuo che potrà affrontare al meglio le eventuali crisi che possono presentarsi nell’intero ciclo di vita.
L’immagine che abbiamo scelto come logo per la nostra Associazione è il simbolo per eccellenza dell’accoglienza. La conchiglia accoglie il mare senza trattenerlo, lo lascia fluire così come noi dovremmo lasciare scorrere la vita senza cercare di fermarla. Le linee che si dipartono e si ricongiungono nella parte opposta ci ricordano che molte sono le vie, ma una sola la meta, che ognuno di noi sceglie la propria strada, il suo personale cammino, ma l’obbiettivo per tutti è incontrare se stessi. Infine la capacità di produrre perle ci ricorda che ogni sofferenza può essere trasformato in un’occasione per crescere e ogni ferita può diventare il nostro specialissimo gioiello.

“ Se tu ti liberi dalle tue paure, la tua presenza automaticamente libera gli altri”

Nelson Mandela